RSS

Archivi tag: Lombardy

Supercazzola con scappellamento (ovviamente) a destra

 

ENDRIZZI DIVAGA MA NON RISPONDE SUL PUNTO CONTESTATOGLI.

Un coacervo livoroso di “non-risposte” piene di falsità come la favola che “tutti erano al corrente delle sue passate esperienze politiche”, se così fosse stato caro Endrizzi, perchè hai cancellato le tue informazioni da internet in merito alla tua appartenenza a Forza Italia/PDL?

http://www.pattopercomo.it/index.asp?link_centro=endrizzi

E perchè non hai messo queste informazioni nel tuo CV di presentazione agli elettori delle primarie? visto che tutti lo hanno fatto per motivi di trasparenza, base dell’etica del M5S

https://www.beppegrillo.it/votazionilombardia/candidati/antonio_endrizzi.html
non lo hai fatto perchè nessuno ti avrebbe votato con un curriculum del genere. Trattasi di imbroglio bell’e buono in malafede, supportato dai tuoi sodali del meetup carbonaro al quale appartieni.

In merito alla petizione online, dichiarata da Endrizzi “anonima” beh vi sono tutti i nomi e cognomi dei settecento attivisti e simpatizzanti che che gli hanno chiesto di ritirarsi. Alla faccia dell’anonimato! https://www.facebook.com/questions/407606769271551/

Altra risibile dichiarazione poi che la nostra denuncia di chiarimenti sarebbe stata ignorate; ebbene, oltre ai settecento della petizione bisogna aggiungere le migliaia che hanno posto il problema sul blog di Grillo elevando decine di commenti per settimane a livello dei più votati. Oltre a ciò vi sono stati ben tre articoli de “Il fatto quotidiano” e moltissimi altri in tutto il web. Sul gruppo del Movimento 5 stelle regionale, invece, “solo” trentuno pagine di discussioni su di lui.

http://www.meetup.com/lombardia5stelle/boards/thread/29841642/0/

http://www.giornalettismo.com/archives/724945/beppe-grillo-e-impresentabile-movimento-cinque-stelle/

Patetico quindi il tentativo di autodifesa di Endrizzi tramite ridicole dichiarazioni a mò di smentita su “La Provincia”, sarebbe stato meglio tacere invece di peggiorare la situazione.

Sull’impresentabile riciclato Endrizzi non è comunque detta l’ultima parola. Abbiamo avuto altre succose informazioni che stiamo verificando e che renderemo pubbliche a breve.


Stay Tuned…

Annunci
 
Commenti disabilitati su Supercazzola con scappellamento (ovviamente) a destra

Pubblicato da su 28 gennaio 2013 in Forza Italia PDL, MoVimento 5 stelle

 

Tag: , , , , , , , ,

l consiglieri regionali Pd che si pagano pubblicazioni di libri con i soldi dei contribuenti. Gaffuri minimizza.

In Lombardia dopo la Lega tocca al Partito Democratico.

Le indagini sulle spese dei gruppi consiliari arrivano all’opposizione, dopo il setaccio della maggioranza. Il Corriere della Sera racconta cosa si trova oggi tra le spese del gruppo Pd:

Ci sono i 1.700 euro versati per celebrare la festa della donna, dei quali 960 investiti per piccoli regali destinati alle 24 dipendenti dell’ufficio, cento andati in mimose e 600 per un pranzo «collettivo». Oltre alla galanteria da otto marzo, ci sono tanti taxi, un po’ di pranzi e qualche pernottamento in hotel sempre «per missioni istituzionali ». C’è poi il consigliere Carlo Borghetti che si è fatto rimborsare dalla cassaforte del gruppo 9.360 euro per aver dato alle stampe il volume «I miei primi due anni da consigliere regionale », bilancio di metà mandato con tanto di comunicati, interrogazioni e progetti di legge presentati.

E poi:

Discorso simile per il «collega» Carlo Spreafico che ha stampato a spese del gruppo (ma a costi decisamente inferiori: «solo» 2.607 euro) il volume «Tramonto celeste, alba democratica». Dal Pd sostengono di essere in grado di giustificare una per una ciascuna uscita, tanto che il capogruppo Luca Gaffuri è categorico: «Abbiamo sempre rispettato le leggi».

Fonte: Giornalettismo

 
Commenti disabilitati su l consiglieri regionali Pd che si pagano pubblicazioni di libri con i soldi dei contribuenti. Gaffuri minimizza.

Pubblicato da su 9 gennaio 2013 in PD

 

Tag: , ,