RSS

16 Ott

PASQUALE CATERISANO BLOG

In Italia, una piccola impresa, paga fra tasse dirette ed indirette, gabelle e balzelli vari, circa il 70% dell’utile lordo, senza avere però i servizi di uno stato moderno ed efficiente.

Stessa cosa, se non peggio, i dipendenti della stessa impresa.

In altri stati le cose vanno, come accennato da Beppe sul post, decisamente meglio. Non vedo i motivi per i quali un’impresa dovrebbe rimanere in Italia a queste condizioni o un giovane od un piccolo imprenditore dovrebbero attestarsi ad accettare queste condizioni vessatorie e ricattatorie.

Da mettersi in testa tutti, è però una cosa: chi dà e crea crescita e lavoro sono le imprese e non lo stato con le assunzioni nei suoi apparati, quella è invece spesa pubblica fuori controllo; quindi basta con queste attestazioni ideologiche anni 60 contro imprese ed imprenditori per partito preso.

Imprese ed imprenditori sono per la maggior parte in Italia, piccoli e medi…

View original post 119 altre parole

Annunci
 
Commenti disabilitati su

Pubblicato da su 16 ottobre 2012 in MoVimento 5 stelle

 

I commenti sono chiusi.